IL BLOG SI E' TRASFERITO QUI

scegliere | SCEGLIERE | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Diventa consapevole delle tue decisioni
CULTURA
13 settembre 2012
PAROLE PER PENSARE – La politica e il futuro

 

Questa sera ti propongo un altro video con spunti interessanti su cui pensare.

E' l'intervista di Francesca Fagnani a Grillo, realizzata durante la presentazione del suo ultimo libro a Roma e pubblicata durante una delle ultime puntate di Servizio pubblico della stagione precedente. Aldilà della passione, dell'autopromozione e dello stile con cui Grillo esterna pensieri ed opinioni, tra affermazioni e interpretazioni discutibili, l'ex-comico pone domande e offre punti di vista sulla politica e sul futuro che secondo me vale la pena considerare.

Tra queste un modo diverso di vedere la politica. La politica non è quella che vediamo sui media, quella fatto oggi in parlamento e nei salotti dei potenti, la politica è semplice e oggi è possibile farla in un modo diverso, è possibile farla in modo diretto, da ognuno di noi.

Beppe Grillo è un noto comico genovese, ma anche attore, attivista, politico e blogger italiano. Il suo è il più noto blog in lingua italiana. Nel 2009 ha ideato e promosso la nascita del “MoVimento 5 stelle”, un movimento politico “dal basso” che si oppone alla politica tradizionale e propone idee innovative e soluzioni centrate sulla gente per tutto o quasi. Qui puoi trovare il suo blog, qui puoi trovare il canale su Youtube, qui puoi trovare la sua biografia su Wikipedia.

Anche in questo caso ti invito ad ascoltare con attenzione e senso critico quanto viene detto. Non dimenticare che Grillo fa politica e come puoi vedere è un notevole comunicatore, quindi metti da parte propaganda e promozione e raccogli le idee e le domande. Non regalare la tua fiducia, verifica le informazioni e usa la tua testa.

Buona visione e a presto ;D

Qui puoi trovare gli altri video della rubrica

SOCIETA'
31 gennaio 2012
PAROLE PER PENSARE – Post democrazie

 

 Nella nostra ricerca di una maggiore comprensione della realtà, stasera vi propongo un altro video, un'intervista di Giulia Innocenzi a Serge Latouche andata in onda su Servizio pubblico del 19 gennaio scorso, incentrata sulla crisi delle democrazie, la fine del capitalismo e l'assurdità del social-liberismo (il liberismo non può essere sociale).

Serge Latouche è professore di scienze economiche all'università di Parigi, filosofo e sostenitore della decrescita conviviale, del localismo, della coesistenza e del dialogo tra le culture. Qui puoi trovare cosa riporta wikipedia su Latouche, qui una sintesi del suo pensiero, qui infine trovi il video su Servizio pubblico.

Ancora una volta credo non ci sia bisogno di commenti. Ti come sempre ad ascoltare con attenzione e senso critico le parole dell'intervistato. Pensa con la tua testa, approfondisci gli argomenti e non regalare al tua fiducia.

Buona visione e a presto ;D

Qui puoi trovare gli altri video della rubrica.

CULTURA
31 ottobre 2011
Un modo diverso di fare televisione: Servizio Pubblico

 

Stasera voglio attirare la tua attenzione su un qualcosa di nuovo che si sta affacciando sulla scena in questi giorni: Servizio pubblico.

Hai presente Michele Santoro? Sì, proprio lui, giornalista e presentatore televisivo, che ha condotto e realizzato trasmissioni del calibro di Samarcanda, Tempo reale, Moby Dick, il Raggio verde, fino al più recente Annozero (2006-2011) realizzato al suo ritorno in Rai dopo l'editto “bulgaro“ di Berlusconi del 2002. Nonostante il successo strepitoso di pubblico e gli introiti garantiti, Annozero è stato chiuso per motivi politici e Santoro è stato allontanato nuovamente dalla Rai.

Qui e qui trovi quello che Wikipedia riporta su Santoro e Annozero. Qui trovi il sito di Annozero.

I falliti accordi con LA7, probabilmente causati da pressioni politiche, hanno portato il conduttore a tentare un nuovo progetto, un nuovo modo di fare televisione e di fare informazione che spezzi il monopolio culturale che oggi domina i media in Italia. Servizio pubblico è una trasmissione prodotta da una società riconducibile a Santoro e venduta e trasmessa su diverse piattaforme: sulle televisioni regionali e locali, sul digitale terrestre, sulle reti satellitari e soprattutto in rete.

Afferri il nocciolo della questione?

Santoro con la sua trasmissione propone un modo diverso di produrre contenuti televisivi, bypassa le reti televisive nazionali rompendo in questo modo un monopolio che controlla di fatto il veicolo principale di informazione del nostro paese: la tv. Qual è la chiave di volta di tutto questo? Esatto! Internet. E non a caso uno dei primi passi è stato aprire il sito della trasmissione Servizio pubblico, che ad oggi ha totalizzato un milione e mezzo di visite. Non a caso quando Santoro ha chiesto un contributo di dieci euro hanno risposto in poche settimane centomila persone.

Penso che gli italiani non siano ragazzini tredicenni come i politici vogliono farci pensare, penso che la maggior parte di noi capisca che se il progetto funziona le cose cambieranno e lo faranno in fretta, e forse in meglio. L'informazione in Italia è “semilibera”, cioè controllata, filtrata e manipolata costantemente sulla maggior parte dei media nazionali. E' tempo di fare qualcosa, non ti pare?

Ci sono molti modi, per esempio si può spegnere la televisione in modo permanente (lo consiglio), ma oggi si può anche sostenere Santoro e la sua trasmissione. Non ti piacciono le sue trasmissioni? Anche a me non piace molto il suo modo di fare giornalismo, ma se avrà successo, altri seguiranno e cambierà il rapporto tra la televisione e la rete.

La scelta è tua, anzi nostra.

Per chiarirti le idee sulle motivazioni e sulle intenzioni di Santoro, qui sotto trovi il video su youtube del suo intervento alla Fiera delle Parole di Padova lo scorso 9 ottobre.

Buona visione e a presto ;D 

 

sfoglia
   agosto        ottobre

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

Scegliere

Ogni scelta che facciamo modella la nostra vita. Ogni singola scelta. E' fondamentale per ognuno di noi diventare consapevoli delle nostre decisioniQuesto blog vuole fornire spunti, informazioni, risposte, domande e risorse sul "prendere decisioni".

Gli argomenti trattati sono: l'informazione, la psicologia, il coaching, i bisogni umani, le emozioni, la consapevolezza.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001

Licenza Creative Commons
I contenuti di questo blog sono concessi in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

 

Liquida

 

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Directory

Aggregatore

Informazione

GiornaleBlog Notizie dai Blog Italiani

modificare foto

WebShake – intrattenimento

Directory Yoweb.it

hostgator coupon

Miglior Blog




IL CANNOCCHIALE