IL BLOG SI E' TRASFERITO QUI

scegliere | SCEGLIERE | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Diventa consapevole delle tue decisioni
ECONOMIA
15 novembre 2012
PAROLE PER PENSARE – Lezione di economia sull'Europa e la crisi
 

Stasera ti propongo un video molto interessante, ricco di informazioni e di spunti su cui riflettere.

E' un'intervista di Claudio Messora di Byoblu ad Alberto Bagnai, professore di politica economica, sui temi caldi della crisi. E allo stesso tempo è una vera e propria lezione di economia. Sono più di due ore, ma penso valga la pena ascoltarla fino in fondo. Come dicevo offre molte informazioni utili e spunti su cui riflettere con attenzione.

Bagnai ci offre le sue risposte alle domande che in questi mesi ci facciamo: “quali sono le cause della crisi?”, “quali sono le vie d'uscita?”, “cosa sta accadendo in Europa?”. Se da un lato non sono d'accordo su alcune delle affermazioni e conclusioni di Bagnai, dall'altro trovo molto interessanti diversi dei suoi punti di vista e delle spiegazioni sui fattori in gioco. Tra l'altro usa un linguaggio piuttosto semplice e facile da comprendere.

Alberto Bagnai è economista e docente di politica economica all'Università Gabriele D'Annunzio di Chieti–Pescara, è ricercatore associato al Centre de Recherche en Economie Appliquée à la Mondialisation (CREAM) dell’Università di Rouen e pubblica su riviste nazionali e internazionali di economia. Qui trovi la sua pagina web, qui il suo blog. Qui trovi il suo blog su il Fatto quotidiano, qui il post con cui Byoblu ha pubblicato l'intervista.

Ringraziamo Messora e tutti i lettori del blog che hanno finanziato questa intervista.

Come sempre ti invito a seguire con attenzione e senso critico quello che dice. Non prendere quello che dice come verità o oro colato, ma informati, verifica le informazioni che offre e usa la tua testa.

Buona visione e a presto ;D

ECONOMIA
1 novembre 2012
PAROLE PER PENSARE – Il vero scopo dell’euro

Stasera ti propongo un altro video interessante che parla della crisi economica.

E' un'intervista di Byoblu a Fabrizio Tringali, coautore di "La trappola dell'euro" (insieme a Marino Badiale) in cui questi spiega in modo piuttosto chiaro lo scopo della moneta unica e perché sia stata realizzata nonostante gli economisti sapessero che avrebbe portato a questa crisi tutta europea. Naturalmente quello che dice è in forte contrasto con la dottrina economica ufficiale, ma trova conferma nei fatti, nei dati e nelle opinioni di grandi economisti internazionali.

E' chiaro ormai il ruolo dell'euro come strumento di controllo degli stati, in particolare di quelli con un'economia più debole, e delle classi sociali borghesi e operaie su cui vengono scaricati i costi dell'assenza di equi meccanismi di compensazioni tra gli stati e tra le classi sociali. E' chiaro anche che lo scopo sia la sottomissione degli stati europei e dei cittadini a un regime oligarchico non democratico sotto il controllo degli interessi della minoranza più ricca europea e mondiale. Quello che noi cittadini non abbiamo chiaro è che si può uscire dall'euro ed è una soluzione efficace ed efficiente.

Fabrizio Tringali è laureato in scienze politiche, è analista programmatore informatico e delegato sindacale Fiom, è scrittore, insieme a Marino Badiale ha pubblicato due saggi economici sull'euro ed è anche responsabile dell'organizzazione di Alternativa sui temi della decrescita. Alternativa è il movimento politico fondato da Giulietto Chiesa. Qui puoi trovare il suo blog e qui la pagina di Liquida che lo riguarda. Qui trovi il sito di Alternativa. Ringraziamo Claudio Messora e Byoblu per aver realizzato l'intervista.

Come sempre è importante seguire con attenzione e senso critico quanto viene riportato. Ti invito anche a verificare le informazioni esposte presso altre fonti affidabili. Usa la tua testa e non offrire la tua fiducia a chi non la merita.

Buon visione e a presto ;D

Qui trovi gli altri video della rubrica. 

CULTURA
2 ottobre 2012
PAROLE PER PENSARE – La ‘ndrangheta e il nord

Stasera ti propongo un video e un argomento diverso. Stasera parliamo di 'ndrangheta e del nord.

Il video è un'intervista a Giulio Cavalli, regista teatrale e scrittore, che per i suoi spettacoli impegnati e di denuncia, ha ricevuto minacce dalla criminalità organizzata ed è stato posto sotto scorta. Cavalli ci racconta un nord diverso da quello che noi immaginiamo, un nord colonizzato dalla 'ndrangheta, imprenditori taglieggiati o che collaborano, una politica locale connivente e collusa che non fa nulla o sfrutta la situazione.

La gente pensa ancora che la mafia sia un problema del sud, una criminalità locale che soffoca l'economia e la società del sud, mentre in realtà è un problema internazionale, organizzazioni criminali che prosperano in tutto il paese, con affari per centina di miliardi l'anno, che fanno accordi con la politica a livello locale e nazionale.

Giulio Cavalli è attore, scrittore, regista e politico italiano. Ha fondato la compagnia Bottega dei Mestieri Teatrali, ha realizzato molti spettacoli teatrali di successo e impegnati anche politicamente: spettacoli sul G8, sulle realtà locali, sulla morte di Carlo Giuliani, sul turismo sessuale infantile e così via. Nel 2007 diventa direttore artistico del Teatro Nebiolo di Tavazzano con Villavesco, nel Lodigiano, e nel 2009 mette in scena il monologo "Do ut Des", spettacolo teatrale su riti e conviti mafiosi, a causa del quale riceve minacce mafiose e gli viene assegnata una scorta. Questo non lo ferma e realizza altri spettacoli di denuncia delle collusioni e infiltrazioni mafiose. Nel 2010 gli viene assegnato il Premio Giovani Giuseppe Fava, viene pubblicato il suo primo libro, "Nomi, cognomi e infami" e viene eletto consigliere regionale in Lombardia.

Qui trovi quelli che riporta Wikipedia su di lui, qui trovi il suo blog. Qui trovi il post in cui è stato pubblicato il video, su Byoblu. Ringraziamo Claudio Messora per l'intervista.

Come al solito ti invito ad ascoltare con attenzione e senso critico quanto viene detto. Verifica le informazioni presso altri fonti affidabili e non regalare la tua fiducia.

Aggiungo qui sotto un'altra intervista di Messora a Giuglio Cavalli.

Buona visione e a presto ;D

CULTURA
5 settembre 2012
PAROLE PER PENSARE – Guerra finanziaria

 

Stasera ti propongo un altro video interessante relativo alla crisi, un’intervista di Claudio Messora, blogger di Byoblu, a Monia Benini, scrittrice e autrice di "La Guerra dell'Europa". L’intervista gira intorno al MES, il meccanismo europea di stabilità, chiamato dai media “fondo salva-stati”, di cui abbiamo parlato nei post “MES : il furto della sovranità dei popoli europei - 1”, "2" e “3”.

L’intervista è chiara e graffiante, ma te la propongo per sottolineare come in Italia un’informazione importante come quella dell’approvazione da parte del parlamento del MES sia passata sotto silenzio da parte di quasi tutti i mezzi di informazione. Considerato che i mezzi di informazione sono nelle mani di politica, industriali, banchieri e grandi imprenditori, è evidente che costoro non vogliono affatto che la cittadinanza sia informata, né partecipi in nessun modo alle decisioni politiche, nonostante le conseguenze delle decisioni pesino e peseranno sulla maggioranza degli italiani. Un sprazzo di futuro prossimo.

Inoltre te la consiglio, perché l’intervista rivela i contorni della guerra invisibile in corso, una guerra finanziaria tra due diverse ideologie, una guerra che mira a espropriare (rubare?) la sovranità agli stati e ai popoli per lasciarla nelle mani di una minoranza di potenti e burocrati che non si curano del benessere dei popoli, ma di interessi privati. Ancor oggi questo lo si fa con la guerra, occupando paesi sovrani e sottomettendo le popolazioni, vedi l’Iraq e l’Afganistan, ebbene in Europa lo si fa con armi finanziare non meno micidiali per le vite delle persone.

Monia Benini è scrittrice, ex-collaboratrice parlamentare del senatore Fernando Rossi, coordinatrice nazionale della lista civica "Per il bene comune", ex docente di inglese, blogger e responsabile della rubrica "Il punto". Qui puoi trovare il curriculum, qui puoi trovare la pagina facebook. Qui puoi trovare la pagina della rubrica che dirige, qui il sito della lista "Per il bene omune". Qui puoi trovare la sua pagina su Liquida, qui puoi trovare il suo libro. Infine qui puoi trovare la pagina di Byoblu in cui è stato pubblicato il video. Ringraziamo Claudio Messora per l'intervista.

Come sempre ti invito ad ascoltare con attenzione e senso critico quanto viene detto e a verificare le informazioni presso altre fonti di informazione preferibilmente più affidabili.

Buona visione e a presto ;D

CULTURA
19 agosto 2012
PAROLE PER PENSARE – Lezione di economia sull'Italia degli ultimi 50 anni

 

Stasera ti propongo un altro video interessante, una vera e propria lezione di economia e degli ultimi cinquantanni di storia d'Italia, tenuta nel corso del workshop per la democrazia diretta organizzato dal partito umanista.

Il relatore ricostruisce la storia dell'economia italiana, dalla prima guerra mondiale a oggi, soffermandosi su quegli eventi di cui è stato testimone grazie alla sua carriera nelle istituzioni. Molto interessante è, per esempio, il racconto su come e perché l'Italia fu svenduta sul finire degli anni '80. Altrettanto stimolante è la sua analisi della crisi attuale.

Come al solito ti invito ad ascoltare con attenzione e senso critico quello che viene detto. Ti invito anche a controllare le informazioni esposte presso altre fonti. Non regalare la tua fiducia.

Il relatore è Nino Galloni, economista, scrittore e direttore generale del Ministero del Lavoro, presidente del Centro studi monetari. Qui puoi trovare la sua pagina facebook, qui il sito del Centro studi monetari di cui è il presidente. Qui puoi trovare il sito del partito Umanista, qui puoi trovare la pagina del workshop del giugno scorso. Qui puoi trovare i video degli interventi, qui documenti e trascrizioni. Qui trovi il video ufficiale dell'intervento di Nino Galloni.

Un ringraziamento a Claudio Messora di Byoblu per il video. Qui puoi trovare il post originale della pubblicazione del video.

Buona visione e a presto ;D

Qui trovi gli altri video della rubrica

ECONOMIA
22 luglio 2012
PAROLE PER PENSARE – Sovranità popolare in svendita

  

Questa sera ti propongo un altro video interessante, una vera e propria lezione sulla crisi tenuto da Giuliano Zezza nel corso del workshop per la democrazia diretta organizzato dal partito umanista.

Ripercorrendo in fretta gli ultimi quarantanni di storia economica, il professor Zezza spiega in modo piuttosto chiaro le cause della situazione attuale in Europa, parla del neoliberismo, del sistema monetario attuale basato sull'euro, degli effetti dell'integrazione europea e degli effetti reali dell'austerità. Inoltre accenna ai pro e contro della Modern Money Theory, alla natura politica della crisi e conclude parlando delle soluzioni possibili, dalla criticità del meccanismo di redistribuzione della ricchezza alla soluzione della sistema della corruzione in Italia.

Colpisce l'ammissione che la crisi economica era prevedibile, anzi era prevista tanto che era insegnata all'università decenni fa. Infine colpisce anche la dichiarazione che la crisi in atto non è un problema economico, ma piuttosto un problema politico. Assistiamo al trasferimento del potere dagli stati democratici all'Europa senza alcun coinvolgimento dei cittadini, e a uno scontro feroce per il possesso del potere politico.

Come al solito ti invito ad ascoltare con attenzione e senso critico quello che viene detto. Non regalare la tua fiducia e controlla le informazioni presso altre fonti.

Il relatore è Giuliano Zezza, economista e professore associato dell'università di Cassino e ricercatore presso il Levy Economics Institute. Non sono riuscito a trovare informazioni affidabili sul curriculum di Zezza, quindi ti invito a cercare tu stesso. Qui puoi trovare il sito del partito Umanista, qui puoi trovare la pagina del workshop del giugno scorso. Qui puoi trovare i video degli interventi, qui documenti e trascrizioni. Qui trovi il video ufficiale dell'intervento di Giuliano Zezza e qui la trascrizione curata da Claudio Messora.

Un ringraziamento a Claudio Messora di Byoblu per il video. Qui puoi trovare il post originale della pubblicazione del video.

Buona visione e a presto ;D

Qui trovi gli altri video della rubrica

ECONOMIA
3 luglio 2012
PAROLE PER PENSARE – Due parole sul fallimento dell'Italia e sull'uscita dall'euro

 

Stasera ti propongo un altro video interessante, una lunga intervista di Claudio Messora, blogger di Byoblu, a Claudio Borghi, docente di economia e giornalista.

L'economista spiega con parole semplici cosa significa il fallimento per l'Italia e se è possibile e cosa comporta uscire dall'euro. Nonostante i media “allineati” sostengano ancora che uscire dall'euro provocherà un disastro per l'economia e la società italiana, in realtà è una soluzione al collasso economico che sta travolgendo il nostro paese e non è una tragedia se la cosa viene condotta in modo attento e consapevole.

Claudio Borghi è docente di economia all'Università Cattolica di Milano, editorialista per il "Il giornale", scrittore ed ex managing director di Deutsche bank. Qui puoi trovare il suo sito, qui trovi il post di Byoblu in cui è stato pubblicata l'intervista.

Come sempre ti invito ad ascoltare con senso critico quanto viene detto e a valutare con attenzione parole e teorie. Verifica le informazioni presso altre fonti e non regalare la tua fiducia. Personalmente non sono d'accordo su diverse affermazioni di Borghi e tra l'altro su molte cose che ha scritto nel passato. Nonostante questo l'intervista offre spunti di riflessione che vale la pena considerare e approfondire.

Un ringraziamento a Claudio Messora e a Byoblu per l'intervista da lui realizzata.

Buona visione e a presto ;D

Qui trovi gli altri video della rubrica

CULTURA
27 maggio 2012
LA CADUTA DELLA DEMOCRAZIA 3

 

Nei post La caduta della democrazia 1 e 2, ci ponevamo alcune domande su Mario Monti e sul governo che in cinque giorni, sotto la spinta dei mercati finanziari, ha sostituito il precedente governo Berlusconi. Chi è Mario Monti? Chi rappresenta? Chi lo ha messo a capo del nuovo governo? Con quali scopi? Chi ha fatto cadere il precedente governo? In quale modo?

Nel post Le cause della crisi in tv, avevamo visto come, per la prima volta in un telegiornale, si era parlato delle vere cause della crisi, in particolare del problema monetario. Mentre nel post La realtà dietro la crisi, consigliavamo la visione di una puntata di Report che cercava di chiarire la vera natura della crisi.

Perché ti parlo di vecchi post?

Perché venerdì sera a “L'ultima parola”, si parlato di tutto questo e attraverso le parole affilate di Paolo Barnard, quelle ironiche e sensate di Oliviero Beha e quelle chiare e semplici di Paolo Ferrero, lo spettatore ha potuto lanciare uno sguardo oltre il velo di menzogne che i media quotidianamente alimentano.

Finalmente in TV qualcuno ha parlato del colpo di stato dello scorso novembre, con il quale si è abbattuto un governo eletto, per quanto pessimo fosse, e lo si è sostituito con un governo di “tecnici”, imposto dalla Bce e da quel mondo finanziario che è causa della crisi, con la missione di salvare l'Italia. Chi è Mario Monti? Chi rappresenta? Quali interessi rappresenta? Salvare l'Italia da chi?

Finalmente venerdì sera si è parlato della causa principale che costringe l'Italia a tassare pesantemente cittadini e imprese: non abbiamo più una moneta sovrana. Se il nostro stato ha bisogno di finanziarsi, deve prendere a prestito dai mercati finanziari, responsabili della crisi, ai tassi decisi da loro.

Il Giappone ha un debito maggiore del nostro, ma paga per i suoi titoli lo 0,1% di interessi. L'inghilterra nonostante un debito di prima grandezza paga lo 0,2% di interessi. Come mai non subiscono lo “spread”? Perché non pagano il 4-5% di interessi e hanno difficoltà a vendere i loro titoli di stato?

Perché hanno una moneta sovrana. I paesi europei con l'introduzione dell'euro hanno perso le loro monete sovrane e l'euro non è una moneta sovrana, ma una moneta virtuale nelle mani della BCE che come i fatti dimostrano è più interessata a salvare le banche dalla bancarotta. Da una parte impone agli stati tagli allo stato sociale e tasse crescenti e dall'altro regala il denaro alle banche.

Infine venerdì si è parlato di una politica che invece di pensare ai cittadini pensa ai soldi e alle poltrone e asseconda un governo imposto dall'alto, portavoce delle richieste dei poteri sovranazionali e di quei mercati finanziari, causa della crisi di un capitalismo morente, intenzionati ad appropriarsi della sovranità degli stati per mantenere ed accrescere il proprio potere.

Guarda il video, ascolta le parole con senso critico e verifica quanto viene detto. Non regalare la tua fiducia e approfondisci i temi presso altre fonti. E soprattutto usa la tua testa. Stiamo assistendo a eventi storici, a cambiamenti epocali a livello sociale, economico e politico, e c'è il rischio concreto che noi e i nostri figli ne pagheremo personalmente il prezzo, che lo vogliamo o meno.

Qui puoi trovare il post di Byoblu in cui è stato pubblicato il video. Qui puoi trovare il sito di Paolo Barnard, qui quello di Oliviero Beha. Qui puoi trovare quello di Paolo Ferrero e qui quello di Claudio Messora.

Buona visione a presto ;D

sfoglia
   ottobre        dicembre

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

Scegliere

Ogni scelta che facciamo modella la nostra vita. Ogni singola scelta. E' fondamentale per ognuno di noi diventare consapevoli delle nostre decisioniQuesto blog vuole fornire spunti, informazioni, risposte, domande e risorse sul "prendere decisioni".

Gli argomenti trattati sono: l'informazione, la psicologia, il coaching, i bisogni umani, le emozioni, la consapevolezza.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001

Licenza Creative Commons
I contenuti di questo blog sono concessi in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

 

Liquida

 

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Directory

Aggregatore

Informazione

GiornaleBlog Notizie dai Blog Italiani

modificare foto

WebShake – intrattenimento

Directory Yoweb.it

hostgator coupon

Miglior Blog




IL CANNOCCHIALE