IL BLOG SI E' TRASFERITO QUI

scegliere | SCEGLIERE | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Diventa consapevole delle tue decisioni
DIARI
23 febbraio 2012
Prove di trasmissione 7 – Commenti?

 

In diversi mi hanno fatto notare che ci sono pochi commenti sul blog. Nessun commento, nessun feedback e poco miglioramento. E poi i commenti sono una misura del gradimento del blog, quindi il blog ha scarso successo.

Ha poco successo?

Eppure in nove mesi, queste pagine hanno collezionato migliaia di visite. Ho perciò cercato di capire se fosse veramente così e come risolvere il problema. Mi sono letto tutto ciò che sono riuscito a trovare in rete relativo ai commenti dei lettori e sui trucchi per raccogliere più commenti, tipo: chiedi ai tuoi utenti di esprimere la propria opinione, rispondi sempre ai commenti, scrivi articoli controversi, scrivi di argomenti che interessano alla gente, linka articoli di altri blog per far intervenire l'autore, fai domande ai tuoi utenti, eccetera.

Prenderò sicuramente spunto da alcuni di questi suggerimenti, ma non credo che mi metterò a scrivere in stile provocatorio per accendere discussioni inutili. Dopo aver soppesato a lungo sul perché le migliaia di utenti che hanno visitato il blog hanno lasciato ben pochi commenti, un amico mi ha dato una risposta interessante: i tuoi post non hanno bisogno di commenti.

E' così?

Anche tu pensi che i miei post non abbiano bisogno di commenti?

Se così è, perché?

Perché i post sono troppo completi ed esaustivi?

Perché non pongono domande o danno tutte le risposte?

Perché gli argomenti che scrivo interessano persone che non lasciano normalmente commenti?

Perché sono noiosi o pesanti?

Cosa ne pensi?

Lascia un commento, dimmi il tuo pensiero.

A presto ;D


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. blog visite diario commenti domande navigazione

permalink | inviato da Elnor il 23/2/2012 alle 23:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
CULTURA
16 novembre 2011
Diario della navigazione – La mappa e il territorio

 

Questo è un periodo impegnativo per il sottoscritto, il lavoro soprattutto. Nonostante ciò studio per il blog e raccolgo materiale da pubblicare e se posso dirlo alcuni argomenti sono veramente appassionanti. Certo, è una promessa, quindi continua a seguirmi. Aggiungo che ho un altre idee nuove, diverse della quali richiedono però almeno un socio.

Stasera volevo soffermarmi un attimo su un pensiero che mi frulla in testa questi giorni che posso sintetizzare con la vecchia massima della pnl: la mappa non è il territorio. Che sta a significare che la mia, tua, nostra visione della realtà non è la realtà, quanto piuttosto un'interpretazione della stessa.

In questi giorni di eventi e di cambiamenti, trovo insopportabile come i media e gli esperti cerchino incessantemente di propinarci una visione distorta della realtà, di influenzare la nostra mappa. Se vuoi possiamo chiamarla propaganda, oppure manipolazione, oppure disinformazione. D'altra parte se ci voltiamo indietro, al passato, possiamo con facilità riconoscerla esercitata incessantemente attraverso il tempo dai potenti, dai regnanti, dalla religione, dovunque c'è un potere che mira a conservarsi, accrescersi e nutrirsi.

Manipolare la realtà degli altri li spinge ad agire come noi vogliamo. E se ci pensi, ognuno di noi fa la stessa cosa, in piccolo. Manipoliamo la realtà degli altri, di chi ci sta vicino e non meno frequentemente di noi stessi, agendo sulla nostra visione della realtà. Ora non importa il perché, ma le conseguenze.

La logica suggerisce che quando agiamo sulla mappa la realtà non cambia. E' davvero così?

Certo, non possiamo agire sulla realtà a parole, le montagne rimangono montagne e le leggi della fisica non cambiano. Eppure ho osservato che la realtà piccola e locale di ognuno di noi cambia cambiando la mappa e non è solo un'impressione del protagonista, cambia concretamente. Cambia perché lo stesso individuo, noi, agiamo consciamente o inconsciamente per cambiare la nostra realtà.

I media ci impauriscono con la prospettiva di un futuro cupo, con minacce illusorie e noi agiamo per evitarle o per affrontarle, spesso dando forma al futuro cupo. L'aviaria ci ha spinto a spendere per vaccini e medicinali inutili facendo il vantaggio delle industrie farmaceutiche e il danno delle industrie dell'allevamento. Ora c'è la crisi e in nome della crisi si chiedono molte cose, eppure cos'è la crisi, qual è la sua origine, chi l'ha generata, con quale scopo e soprattutto è reale?

Parleremo presto di mappe e territorio, di manipolazione e scelte consapevoli. Il cammino è lungo, ma il viaggio è appassionante. Insieme troveremo risposta anche a queste domande.

A presto ;D

sfoglia
   gennaio        marzo

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

Scegliere

Ogni scelta che facciamo modella la nostra vita. Ogni singola scelta. E' fondamentale per ognuno di noi diventare consapevoli delle nostre decisioniQuesto blog vuole fornire spunti, informazioni, risposte, domande e risorse sul "prendere decisioni".

Gli argomenti trattati sono: l'informazione, la psicologia, il coaching, i bisogni umani, le emozioni, la consapevolezza.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001

Licenza Creative Commons
I contenuti di questo blog sono concessi in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

 

Liquida

 

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Directory

Aggregatore

Informazione

GiornaleBlog Notizie dai Blog Italiani

modificare foto

WebShake – intrattenimento

Directory Yoweb.it

hostgator coupon

Miglior Blog




IL CANNOCCHIALE