IL BLOG SI E' TRASFERITO QUI

scegliere | SCEGLIERE | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Diventa consapevole delle tue decisioni
SOCIETA'
9 gennaio 2012
L'italia dei corrotti e del malaffare

         

Un caro amico mi ha fatto notare che la corruzione e il malaffare non esistono solo in Italia, ci sono anche negli altri paesi. Come negarlo? Se guardiamo la classifica di Transparency International, organizzazione che studia e lotta la corruzione in tutto il mondo, non siamo certamente i peggiori, ma non siamo nemmeno tra i migliori. Anzi se osserviamo con attenzione, siamo i peggiori dei paesi occidentali a eccezione della Grecia.

Te ne stupisci?

No, vero?

La realtà è che l'Italia non è solo un paese corrotto, un paradiso in cui prosperano i furbi a spese della maggioranza, ma la nostra stessa cultura cattolica-democristiana è un terreno su cui prospera la corruzione e, se ci guardiamo alle spalle, la nostra storia dall'unificazione d'Italia è un continuo susseguirsi di scandali e abusi e violenze dei forti e dei potenti sui popoli che abitano il nostro bel paese.

Sono convinto che non ci rendiamo veramente conto di quanto la corruzione sia un cancro per il nostro paese, su quanto pesi sulle nostre tasche e sul futuro dei nostri figli. Se ce ne rendessimo conto non accetteremmo tutto questo senza fiatare, come complici morali se non di fatto.

Per una maggiore consapevolezza di quanto la corruzione pesi sul presente e sul destino dell'Italia, ti invito a leggere due notevoli articoli del Fatto quotidiano usciti sul sito in questi giorni: Un paese alla sbarra e Le sentenze del 2012. Insieme offrono una visione d'insieme della situazione presente: dalla corruzione politica, alla collusione della nostra classe dirigente con la criminalità, dalle associazioni a delinquere di tutti i tipi agli scandali civili ai disastri ambientali. Una carrellata senza fine che mostra il vero volto dell'Italia: quello dei corrotti e del malaffare.

A questo voglio aggiungere due interventi magistrali del giudice Scarpinato, tenuti in occasione delle presentazioni del suo libro “Il ritorno del principe”, un lettura illuminante che ti consiglio. Qui puoi trovare la recensione del libro con i video della presentazione, qui di seguito puoi trovare l'intervento “l'Italia oscena” in cui Scarpinato ci offre una lucida analisi storica e politica del potere in Italia e racconta come in Italia la corruzione e la mafia sembrano essere costitutivi del potere che decide, fa politica e piega le leggi ai propri interessi.

Approfondiremo questo argomento in futuro, perché sono convinto che una visione consapevole della realtà in cui viviamo è un punto di partenza imprescindibile per poter compiere scelte obiettive ed efficaci.

Buona lettura e buona visione.

 

 Qui puoi trovare la seconda parte.

 Qui puoi trovare la terza parte.

 Qui puoi trovare la quarta parte. 

 Qui puoi trovare la quinta parte.

 A presto ;D

CULTURA
8 novembre 2011
LIBRI DA LEGGERE - Il ritorno del principe

Questa sera ti propongo un saggio, un grande libro sul potere in Italia:

  

IL RITORNO DEL PRINCIPE

di Saverio Lodato e Roberto Scarpinato

Questo libro parla del potere in Italia, racconta come in Italia, la corruzione e la mafia sembrano essere costitutivi del potere, racconta quello che non si vede del potere e non è mai stato raccontato ma che decide, fa politica e piega le leggi ai propri interessi. E' una lucida analisi politica e storica della criminalità al potere, ovvero del potere criminale in Italia. Strutturato come un'intervista del giornalista al procuratore, è un lettura che lascia sgomenti e indignati, ma che offre una visione chiara di come il potere vive e prospera, di come agisce e viene gestito. Lo consiglio a tutti coloro che vogliono risposte sul nostro bel paese, che vogliono capire meglio cosa spinge il teatro della politica e cosa muove la mafia. Una lettura illuminante.

Roberto Scarpinato è Procuratore Generale presso la Corte di Appello di Caltanissetta, dal 1988 si occupa di mafia, ha collaborato con Falcone e Borsellino, si è occupato di alcuni dei più noti processi di mafia degli ultimi diciotto anni, dal 2005 al 2010 ha diretto il dipartimento mafia-economia a Palermo. Saverio Lodato è giornalista dal '79, dal 1980 lavora all'Unità, dal 1990 scrive e pubblica molti saggi sulla mafia e la politica.

Qui e qui trovate cosa riporta wikipedia. Il libro lo trovate su Chiarelettere qui, su Amazon.it qui e su IBS qui. Qui trovate una più ampia recensione del libro.

Il video qui sotto è un'ottima presentazione del libro. Molto stimolante e ricca di spunti. Ne consiglio la visione.

 

 

 

 

Buona lettura e a presto ;D

Qui trovate le altre recensioni.

sfoglia
   dicembre        febbraio

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

Scegliere

Ogni scelta che facciamo modella la nostra vita. Ogni singola scelta. E' fondamentale per ognuno di noi diventare consapevoli delle nostre decisioniQuesto blog vuole fornire spunti, informazioni, risposte, domande e risorse sul "prendere decisioni".

Gli argomenti trattati sono: l'informazione, la psicologia, il coaching, i bisogni umani, le emozioni, la consapevolezza.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001

Licenza Creative Commons
I contenuti di questo blog sono concessi in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

 

Liquida

 

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Directory

Aggregatore

Informazione

GiornaleBlog Notizie dai Blog Italiani

modificare foto

WebShake – intrattenimento

Directory Yoweb.it

hostgator coupon

Miglior Blog




IL CANNOCCHIALE