IL BLOG SI E' TRASFERITO QUI

scegliere | SCEGLIERE | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Diventa consapevole delle tue decisioni
POLITICA
14 febbraio 2013
PAROLE PER PENSARE – Storia del potere

Stasera ti propongo un video interessante, ma impegnativo, una sfida per il tuo senso critico.

E' il tentativo di Paolo Barnard di dare volto e nomi al vero potere, promotore di molti dei grandi cambiamenti economici e sociali degli ultimi 50 anni. In circa 40 minuti, il giornalista offre una visione diversa della storia moderna e, attraverso indagini e documenti, una ricostruzione sintetica della storia del vero potere.

Paolo Barnard è un giornalista di notevole esperienza, ha lavorato per numerosi quotidiani, periodici e riviste, per agenzie di stampa e testate online. Ha lavorato per la RAI con Samarcanda durante la Guerra del Golfo nel 1991 ed è cofondatore della famosa trasmissione Report per cui ha lavorato dieci anni, dal 1994 al 2004. Paolo Barnard è anche scrittore e ha scritto libri su terrorismo internazionale, la Palestina e lumanizzazione della Medicina. Qui puoi trovare la pagina relativa su wikipedia, qui il suo sito.

Una volta ancora ti invito ad ascoltare con senso critico quanto espone e narra, a prendere appunti e a verificare le molte informazioni presso altre fonti. Io l'ho fatto e con molte sorprese. Come sempre ti invito a usare la tua testa.

Buon visione a presto ;D

CULTURA
26 aprile 2012
TINA – L'assalto all'intelligenza e alla libertà di scelta

 

Hai fatto caso a quanto spesso negli ultimi anni si sente ripetere “non ci sono alternative”?

Intendo in tv, alla radio, sui giornali, dalla bocca dei vip e della gente di strada. Anch'io e sempre di più, specialmente da parte di politici, burocrati e giornalisti. Ebbene stiamo assistendo all'ennesimo attacco all'intelligenza umana, l'ennesima manipolazione. Costoro vogliono che le persone credano che non ci sono alternative a quello che dicono o propongono, vogliono che chi li ascolta non pensi neppure alle alternative.

In inglese “non ci sono alternative” è “There Is No Alternative”, TINA, ed appartiene alla stessa famiglia di altre affermazioni “commerciali” quale per esempio: “è il miglior prodotto che può trovare in circolazione”, “non c'è scelta migliore”, “un'offerta che non si può rifiutare” e così via. Quando ti fanno oggetto di certe frasi, è quasi certo che stanno cercando di manipolare le tue scelte.

Quando si può affermare: “non ci sono alternative”?

Lo possiamo ascoltare dalle labbra di qualcuno in difficoltà, in preda allo sconforto o alla disperazione. E' talmente preso dalla delusione, dal dolore o dalla paura che veramente non vede alternative. Lo possiamo sentire da parte di un'esperto alla fine di un'attenta analisi della situazione o del problema e di una lunga spiegazione per esporre tutto quanto a te che ascolti. Oppure lo possiamo ascoltare da qualcuno che cerca di convincerci che la sua idea, la sua scelta o il suo piano sono l'unica scelta possibile. In pratica costui ripete l'affermazione per distrarci, per non farci pensare alle alternative, per motivare le sue azioni, perfino per rassicurarci, quando in verità ci sta dicendo: tu non hai nessuna scelta.

Quindi quando qualcuno ti dice “non ci sono alternative” dovresti allarmarti, rigettare quanto detto finora come inaffidabile, attivare il tuo senso critico e focalizzare al massimo su quello che ti sta dicendo. E intendo sempre, per tutti i casi visti prima. Se il tuo interlocutore è convinto che non ci siano alternative perché in crisi emotiva è saggio considerare poco affidabile quello che dice e valutare con attenzione cosa sta proponendo. Se lo sta dicendo perché è il risultato di un'analisi attenta allora l'assenza di qualsiasi scelta pretende la tua attenzione per capire quale costo la situazione ti chiederà. Infine se chi parla sta cercando di ingannarti e manipolarti non devi permettergli di limitare o influenzare le tue scelte, perché le sue intenzioni sono quelle di trarre vantaggio personale da questo e quello che ne pagherà le conseguenze sarai proprio tu.

Ormai è diventato un mantra recitato sempre più spesso da chi, in posizioni di potere, vuole fare quello che gli pare o vuole che tu faccia quello che ti chiede senza porti domande e porgli domande, cioè vuole che tu obbedisca senza fare storie. E' una truffa, una manipolazione e se ascolti con attenzione ti accorgerai che qualunque sia l'argomento o la domanda, ogni discorso viene chiuso con Tina senza argomentarlo, come se fosse una verità rivelata.

Ebbene la realtà è che ci sono sempre alternative, più costose forse, più difficili da realizzare o che richiedono più tempo, ma ci sono sempre alternative. Quindi chi afferma “non ci sono alternative” senza argomentare, senza spiegare il perché della sua affermazione è di solito un mentitore e un truffatore che mira a danneggiarti.

Per questo non devi accettare passivamente gli argomenti di costui e invece devi usare la tua intelligenza e il tuo senso critico per dimostrare che l'alternativa esiste, in primo luogo a te stesso e in secondo luogo a tutti.

Il problema è che è in atto un martellamento continuo attraverso i media, dalle bocche di politici, giornalisti e burocrati con lo scopo di farci accettare idee e scelte che a ben pensare vanno a vantaggio di una minoranza e che hanno alternative migliori.

Per esempio, l'articolo 18 deve essere cambiato, non ci sono alternative, ce lo chiede l'europa, serve a rilanciare l'economia. Ebbene sono menzogne: non è necessario modificare una conquista civile come l'articolo 18, non ce lo chiede l'Europa e non serve a rilanciare l'economia. Altro esempio, le banche non possono fallire, devono essere salvate, non c'è alternativa. Ebbene sono menzogne, le banche possono e devono fallire, devono pagare per i loro errori o altrimenti continueranno a speculare impunemente, lo stato deve aiutare i cittadini e non le banche. Un altro esempio, non c'è alternativa alla politica di oggi, al bipolarismo. Naturalmente è una menzogna e una forma di politica che spinge la gente a schierarsi da una parte o dall'altra, spinge a ignorare le voci delle minoranze e le alternative. Gli esempi sono innumerevoli.

La cosa peggiore è che stanno demolendo le prospettive future della gente per costringerla ad accettare soluzioni e costi inaccettabili, stanno manipolando l'informazione per modificare la realtà percepita dalle persone per spingere a scelte predefinite o a non scegliere.

Quindi difendi la tua intelligenza e la tua libertà di scelta e quando qualcuno ti dice che non c'è alternativa dimostragli che non è vero, dimostralo a chi ascolta e ripetilo finché è necessario.

Grazie dell'attenzione e a presto ;D

ECONOMIA
17 gennaio 2012
PAROLE PER PENSARE – Capire il debito pubblico

 

Cos'è il debito pubblico? Chi lo ha creato? Come è stato creato? Chi sono i debitori? E chi i creditori?

Rispondere a queste domande è fondamentale per capire questa crisi e quanto sta accadendo in questi giorni. Eppure si parla poco di tutto questo, non ne parlano i media se non in modo parziale o distorto, non ne parlano i politici perché dovrebbero rispondere della cattiva gestione della "cosa pubblica", non ne parlano i banchieri perché ci si arricchiscono, non ne parlano gli industriali perché ci mangiano. Eppure il debito è andato oltre, il meccanismo non può più funzionare e quello che i potenti stanno facendo è rimandare il più possibile la resa dei conti, per mantenere il potere e il controllo sui popoli.

Ho trovato questo video francese che spiega in modo semplice il debito pubblico in appena dieci minuti. Penso sia interessante, ricco di informazioni e spunti. Naturalmente essendo così breve non può approfondire in modo soddisfacente, non può spiegare i retroscena di come siamo arrivati fin qui, ne considerare le conseguenze di quello che sta accadendo. Cercheremo di farlo insieme nei prossimi mesi con una serie di post dedicati. 

Quello a cui stiamo assistendo è una trasformazione radicale del mondo in cui viviamo e sotto certi aspetti del nostro stile di vita. Il nostro futuro e quello dei nostri figli sarà diverso da quello che abbiamo vissuto finora e molte saranno le scelte che dovremo affrontare.

Come sempre ti invito ad ascoltare con attenzione e senso critico quanto viene spiegato e a verificare le informazioni esposte.

L'autore del video mi è sconosciuto, la fonte è il blog InformarexResistere: qui trovi il canale youtube, qui la loro presentazione.

Infine, all'inizio della visione ricordati di attivare i sottotitoli cliccando su "CC".

Buona visione e a presto ;D

CULTURA
2 gennaio 2012
PAROLE PER PENSARE – Un governo di banchieri

 

I media allineati e molte delle persone che incontro continuano a parlare del governo Monti come di un governo tecnico messo in piedi per salvarci dalla bancarotta. Quanto di più falso, naturalmente, e i fatti lo dimostrano. Questo governo è stato imposto all'Italia sotto la pressione del mondo finanziario (lo spread, ah, lo spread), responsabile dell'attuale crisi, e certo non rappresenta il popolo italiano, ma l'Europa, la BCE e il mondo finanziario. E finora ha dimostrato coi fatti di non avere alcun interesse a risollevare l'economia del paese, in ristagno decennale, ma di voler far cassa a spese di chi non si può difendere, senza toccare gli interessi delle lobby dietro la politica di casa nostra.

Stasera ti propongo un'intervista a Beppe Scienza, ricercatore all'università di Torino, giornalista economico e scrittore, che da anni si occupa di risparmio e di previdenza integrativa. Il video ci offre informazioni interessanti sul curriculum di due delle figure chiave del governo Monti e quindi sui reali interessi che li muovono.

Come sempre ti invito a seguire quanto viene detto con attenzione e senso critico e ti invito a controllare le informazioni riportate. Usa la tua testa e non regalare la tua fiducia.

Qui trovi il post con cui è stato pubblicato il video sul sito di Beppe Grillo. Qui trovi il sito di Beppe Scienza e qui cosa riporta su di lui wikipedia. A proposito, ti invito a non limitarti ai link che riporto velocemente, ma ti invito a cercare per conto tuo maggiori informazioni sui protagonisti e sui dati che riportano.

Buona visione e a presto ;D

sfoglia
   gennaio        marzo

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

Scegliere

Ogni scelta che facciamo modella la nostra vita. Ogni singola scelta. E' fondamentale per ognuno di noi diventare consapevoli delle nostre decisioniQuesto blog vuole fornire spunti, informazioni, risposte, domande e risorse sul "prendere decisioni".

Gli argomenti trattati sono: l'informazione, la psicologia, il coaching, i bisogni umani, le emozioni, la consapevolezza.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001

Licenza Creative Commons
I contenuti di questo blog sono concessi in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

 

Liquida

 

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Directory

Aggregatore

Informazione

GiornaleBlog Notizie dai Blog Italiani

modificare foto

WebShake – intrattenimento

Directory Yoweb.it

hostgator coupon

Miglior Blog




IL CANNOCCHIALE